Articoli rifiutati: vendi e dona

Se un articolo può essere classificato come “accettabile”, proviamo a trovare persone interessate ad acquistarlo. Con questo processo facciamo un ultimo tentativo per riutilizzare anche articoli di questo tipo all’insegna dell’economia circolare invece di buttarli. Se ci riusciamo, effettuiamo una donazione. L’importo della donazione è determinato dal fatturato trimestrale realizzato con gli articoli rifiutati in condizioni accettabili. La somma di tutti gli introiti generati da questi articoli viene moltiplicata per il margine di profitto dell’anno precedente. Questo importo viene versato a cadenza trimestrale a organizzazioni umanitarie selezionate (per la prima volta nel 2021).