5 CONSIGLI PER RIORDINARE ALLA VELOCITÀ DELLA LUCE

Mettere in ordine e liberarsi del superfluo dona gioia: chiunque l’abbia fatto almeno una volta conosce bene questa sensazione! La parte difficile è trovare la motivazione. Bisogna prima sconfiggere la pigrizia e ritagliarsi il tempo per riordinare, cosa che non tutti hanno la possibilità di fare quotidianamente. Ma niente paura: ti aiutiamo noi con questi 5 consigli per riordinare alla velocità della luce!

1. INIZIA DAI PUNTI PIÙ IN DISORDINE

Riordinare un’intera stanza o tutta la casa può rivelarsi un proposito al di là delle nostre possibilità. Individuando però i punti che hanno più bisogno di un intervento riuscirai nel tuo proposito. Magari puoi iniziare da un cassetto? Dalla scrivania? O dalla libreria? Concentrarsi su aree circoscritte richiede molto meno tempo. Prova a chiederti quale punto è più urgente riordinare e dove i risultati del tuo lavoro saranno subito evidenti. Non fissare obiettivi troppo ambiziosi, ma più limitati e realizzabili, iniziando dall’area di maggiore impatto sulla tua vita quotidiana.

2. AVVIA IL CRONOMETRO!

Per ottenere risultati rapidamente e sacrificare meno tempo libero possibile la sera o nel fine settimana, stabilisci entro quando vuoi terminare il lavoro. Ritagliati 10 o 15 minuti, avvia il cronometro e pulisci, riordina e sgombera il più possibile in quel lasso di tempo. Ti stupirà scoprire quanto lavoro riesci a sbrigare sotto pressione, in così poco tempo

3. CONCEDITI UNA RICOMPENSA

Il duro lavoro, anche se si tratta solo di 15 minuti, merita una ricompensa! Puoi concederti uno snack o un episodio della tua serie preferita. O magari un nuovo libro che vada subito a occupare lo spazio che hai liberato nello scaffale!

4. RAGGRUPPA GLI OGGETTI PER CATEGORIE

Il modo più rapido per riordinare è classificare e smistare in maniera rigorosa gli oggetti da eliminare. La fase successiva diventa così un gioco da ragazzi! Non mettere da parte gli oggetti che non sai se conservare o meno, altrimenti dopo qualche settimana ti ritroverai al punto di partenza. Assegna subito ogni oggetto a una categoria: da tenere, da vendere, da donare/regalare o da smaltire. Se libri, media o capi di abbigliamento sono in condizioni buone o ottime, ti consigliamo in ogni caso di venderli tramite l’app momox. Perché l’ordine sia davvero tale, puoi anche decidere di stabilire un numero massimo di oggetti da tenere. Accetti la sfida?

5. PONITI LE DOMANDE GIUSTE

Non sai bene in quale categoria inserire gli oggetti? Ecco alcune domande utili che puoi porti quando riordini:

  • L’oggetto è rotto o funziona ancora?

  • Quando l’ho usato per l’ultima volta?

  • (In questo caso puoi ricorrere alla regola empirica dell’anno: smaltisci gli oggetti che non usi da oltre un anno.)

  • Quando lo utilizzerò di nuovo? E in quale occasione?

  • Possiedo un oggetto simile che ha lo stesso scopo?

  • È un oggetto ancora adatto a me?

  • Mi da ancora gioia?

Separarsi da determinati oggetti può essere molto difficile. Sono proprio i libri e altre tipologie di media ad avere il maggior valore affettivo. Vendere su momox ti consente anche di sostenere l’economia circolare dell’usato, dandogli una nuova vita.

TROVA LA MOTIVAZIONE PER METTERE IN ORDINE: I CONSIGLI MIGLIORI PER AFFRONTARE IL DISORDINE

Quando si tratta di trovare la motivazione per riordinare, ecco la pigrizia che fa capolino.

Scartare i vestiti che non usi più, lavare il pavimento e spolverare i vecchi libri non rientrano esattamente tra le attività più emozionanti e piacevoli.

Tuttavia, negli ultimi anni, riordinare è diventata un’attività di tendenza, in particolare grazie alla guru giapponese Marie Kondo, che ha aiutato molte persone ad acquisire una maggiore consapevolezza del significato dell’ordine con i suoi bestseller e il suo programma televisivo. Per riordinare come si deve serve comunque una forte spinta motivazionale: quando si tratta di mettere in ordine, la parte più difficile è proprio iniziare.

RIORDINARE A TEMPO DI MUSICA

Per iniziare con il piede giusto e trovare la motivazione per riordinare, hai bisogno della musica adatta. I ritmi migliori sono quelli trainanti della techno, del rock e del pop. La musica di sottofondo deve assolutamente comunicare sensazioni positive e darti l’energia che ti serve. Canticchiare la hit del momento renderà più facile sistemare la montagna di giacche e cappotti appesi nel corridoio.

Un’altra ottima idea? Sistemare la collezione di CD, mettendo in una scatola quelli che non ascolti più da anni. Potresti ritrovare un album che amavi e pensavi di aver perso. Questo processo può rivelarsi pericoloso: a volte la nostalgia ci rende parecchio difficile separarci dagli oggetti, anche se in realtà non li usiamo mai o lo facciamo molto raramente.

IL LATO POSITIVO DEL RIORDINO

Se riordinando ti imbatti in molti oggetti in ottime condizioni, puoi approfittarne e guadagnare qualcosa. Puoi vendere libri, capi di abbigliamento, accessori, CD, DVD e giochi tramite piattaforme online come eBay o subito.it.

Si tratta generalmente di un processo lungo e complesso, perché sei tu a dover trovare un acquirente. I negozi specializzati nell’usato online come ad esempio momox, adottano invece un approccio diverso, acquistando direttamente gli oggetti usati. Chi vende invia la merce allo shop e qualche giorno dopo riceve un buono. Anche il tradizionale mercatino dell’usato è tuttora popolare e attira numerosi visitatori in cerca di occasioni.

Qui trovi tutte le informazioni sul controllo qualità e sulle condizioni di acquisto che applichiamo.

IL RIORDINO: UN PASSATEMPO DIVERTENTE PER TUTTA LA FAMIGLIA!

Non smette di piovere? Nessun problema! Il maltempo rappresenta un’occasione ideale per mettere in ordine. Se il meteo non permette di uscire di casa, anche i bambini saranno felici di collaborare. Se ricevono compiti adatti a loro, i più piccoli possono rappresentare un valido aiuto e imparare fin dalla tenera età l’importanza dell’ordine e del rispetto dell’ambiente.

Non da ultimo, per molte persone la tutela dell’ambiente è una motivazione importante a separare gli oggetti da smaltire, non limitandosi a gettare tutto nella raccolta indifferenziata. Ad esempio, chiunque porti indumenti usati presso un apposito sito di raccolta o venda articoli in buone condizioni sta facendo qualcosa di buono per il pianeta, preservando risorse preziose. Lo stesso vale per DVD e CD, che vengono spesso gettati via. Riordinare non è solo divertente: ci regala sensazioni positive e la consapevolezza di aver compiuto una buona azione.

COME CAPIRE SE UN LIBRO È DI VALORE

Ma quanto vale un libro? Sono diversi i modi con cui determinare il valore dei libri: ora te li illustreremo. Scoprirai inoltre quali sono i libri contemporanei di maggior valore, quanto sono rari e come prendertene cura.

Continua a leggere

QUANTO POSSONO VALERE I VIDEOGIOCHI?

Non importa se si tratta di PlayStation, Xbox, Nintendo o altre console, i videogame hanno un elemento in comune: rarità e popolarità fanno aumentare la richiesta e, di conseguenza, anche il prezzo.

Continua a leggere

vinyl

COME PULIRE I DISCHI

Non c’è quindi da stupirsi se sempre più persone preferiscono i cari vecchi vinili a CD, servizi di streaming e MP3. Il numero di dischi in vinile venduti è in costante crescita. È quindi il momento perfetto per imparare come pulirli.

Continua a leggere